Rossi

  • CORTE FERRO NERO D’AVOLA DOC SICILIA 2016

    Sfoggia una profondità di tinta che perfettamente s’attaglia alla sua profonda eleganza. Al palato si mostra delicatamente speziato e con tannini possenti e cremosi. Serie di sensazioni che solo un vino di superiore dote estrattiva sa esprimere.
    Selezione attenta delle uve raccolte a mano, macerazione e fermentazione del diraspato per 15-20 giorni in vinificatori di acciaio inox alla temperatura controllata di 25°C. Fermentazione malolattica in acciaio. Il 50% in tonneaux di acacia e rovere francese da 500 litri per 10 mesi, e il resto in vasche in acciaio inox. Completa l’elevages con 4 mesi di bottiglia.
    Un vino totale che si abbina molto bene alle carni rosse specialmente se cotte alla brace.
  • CUSORA CABERNET SAUVIGNON DOC SICILIA 2015

    E’ un vino che esprime in modo ampio e completo tutte le migliori caratteristiche del terreno da cui sorge. È incredibile come questo vino possa sorprendere ad ogni sorso con la danza avvolgente delle sue fragranze speziate. Talvolta l’opulenza sa essere così elegante e piacevole.
    Selezione attenta delle uve raccolte a mano. Macerazione e fermentazione del diraspato per 15-20 giorni in vinificatori di acciaio inox alla temperatura di 25°C. Fermentazione malolattica in acciaio. Il 50% in barrique di rovere francese da 225 litri per 8 mesi, il restante 50% in barrique di rovere americano sempre per 8 mesi.
    Carne arrosto, formaggi stagionati e stufati di carne sono solo alcuni dei suoi migliori abbinamenti.
  • CUTAJA NERO D’AVOLA RISERVA DOC 2015

    Il luogo dove coltiviamo il nostro miglior Nero d’Avola è stato, in un lontanissimo passato, il greto di un fiume, come testimoniato dalla tipiche pietre arrotondante che chiamiamo “cuti”. È l’originalità del vigneto che rende questo vino unico e speciale. Intenso e complesso. Frutta rossa matura come ribes e prugna, fusa perfettamente ad erbe aromatiche e sentori di cacao. Il gusto esprime una struttura calda, una trama setosa e fitta, e una persistente piacevole avvolgenza.
    Selezione attenta delle uve raccolte a mano. Macerazione e fermentazione del diraspato per 15-20 giorni in vinificatori di acciaio inox alla temperatura di 25°C. Fermentazione malolattica in acciaio. 24 mesi di cui 18 in tonneaux di rovere francese ed americano da 500 litri. 6 mesi in bottiglia.
    Vino ricco e potente non può che confrontarsi con cibi forti e decisi quali: paste ripiene o al forno, arrosti di selvaggina e bistecche di manzo alla brace.
  • DELIA NIVOLELLI Syrah Riserva 2011

    Non deve sorprendere che si tratti di un’uva “non locale”. Il Syrah è infatti l’uva nera che interpreta meglio l’opera che la natura ha realizzato nelle terre siciliane d’occidente. Due anni di affinamento ne autorizzano l’appellativo di Riserva. Un connubio potenza/morbidezza implementata da un tocco di frutta e di fiori che una vena di legno rende intrigante. L’armoniosa rotondità che si trova in bocca non compromette la sua fragranza fruttata.
    Selezione attenta delle uve raccolte a mano. Macerazione e fermentazione del diraspato per 15-20 giorni in vinificatori di acciaio inox alla temperatura di 25°C. Fermentazione malolattica in acciaio. 24 mesi in tonneaux da 500 litri di legno francese stagionato per 6 anni a Marsala. L’affinamento è completato da 6 mesi in bottiglia.
    Un vino di tale autorevolezza non può che interpretare, sulle tavole, un ruolo di primo piano, tuttavia docilmente rispettoso di ogni pietanza, anche di quella più delicata o elaborata. Destinato a suggellare il pranzo a cui si tiene di più!
  • NATURALMENTE BIO NERO D’AVOLA DOC SICILIA 2017

    Nero d’Avola che nella sua espressione fruttata e briosa trova un equilibrio morbido di tannini e una lunghezza armoniosa e persistente.
    Selezione attenta delle uve raccolte a mano. Macerazione e fermentazione del diraspato per 15-20 giorni in vinificatori di acciaio inox alla temperatura di 25°C. Fermentazione malolattica in acciaio inox. 50% in barrique da 225 lt per 2 mesi, il restante 50% in acciaio inox. Seguono 2 mesi in bottiglia.
    Ideale compagno di carni arrosto, formaggi stagionati e piatti a base di funghi.
  • Nino 2009

    Nasce da una selezione delle nostre migliori uve rosse e lo possiamo definire a tutti gli effetti il nostro vino “simbolo”: Nino è il padre di Stefano, Francesco e Roberto Caruso ed in questo vino sono racchiusi tutti i valori da lui ricevuti: il rispetto della vigna, la cultura, l’amore per la propria terra.
    La raccolta è rigorosamente manuale ed avviene in due momenti diversi: la prima metà, nei primi di settembre, viene immediatamente trasferita in Fruttaia a 25°C per 20 giorni, dove perde il 40 % del suo peso, esaltando così il proprio patrimonio aromatico. La restante parte è raccolta nella prima decade di ottobre con una attenta e severissima selezione sui grappoli in vigna, dopo un naturale appassimento al sole siciliano.
    Le uve, quindi, si ricongiungono in un unico tino di acciaio dove inizia una lentissima macerazione e fermentazione, che dura oltre un mese; solo dopo la malolattica si procede ad una soffice pressatura.
    Vino ricco e potente, solo per intenditori.
  • SACHIA PERRICONE TERRE SICILIANE IGP 2015

    Il Perricone è stato per decenni l’indiscusso dominatore tra le uve nere della Sicilia Occidentale. Il rigore di un’attenta vinificazione ne ha trasformato il carattere spigoloso e difficile in un’elegante, originale ed inimitabile personalità: unico nel suo genere. Ricco di frutta rossa, mista ad una nota di liquirizia tipica dell’espressione varietà-territorio. Grande possanza ed armonia unita a vivace freschezza.
    Selezione attenta delle uve raccolte a mano, macerazione e fermentazione del diraspato per 15-20 giorni in vinificatori di acciaio inox alla temperatura controllata di 25°C. Fermentazione malolattica in acciaio. 6 mesi in vasche in acciaio inox; elevage completato con 3-6 mesi di affinamento in bottiglia.
    Predilige gli incontri difficili come quello con il pesto alla trapanese. Raggiunge però il massimo dell’eleganza quando incontra il tonno o il pesce spada; sposa bene anche le torte salate e i salumi.
  • TASARI NERO D’AVOLA MERLOT TERRE SICILIANE IGP 2017

    E’ il vino che ogni giorno deve essere pronto a confrontarsi con quanto di meglio siamo capaci di portare sulle nostre tavole. Un compito arduo che il Nero d’Avola assolve bene grazie al piccolo ma importantissimo contributo del Merlot. Dal colore rosso rubino, intenso e brillante, offre, con intensità, un aroma variegato con nette note di liquirizia e lampone.

    Le uve sono vinificate in vasche di acciaio inox per 12 giorni ad una temperatura di 26-28°C. Fermentazione malolattica in vasche di acciaio inox. 3 mesi in vasche di acciaio inox.
    Può scalare l’intera piramide della dieta mediterranea prediligendo ortaggi e legumi (da soli o con la pasta) e le carni bianche. Ottimo se abbinato alla caponata o alle arancine. Perfetto con la pizza.
  • TERRE DI GIUMARA FRAPPATO NERELLO MASCALESE TERRE SICILIANE IGP 2017

    Un uvaggio che consente di bilanciare egregiamente il diverso contenuto di tannini dei due vitigni. Vino fresco, bouquet pieno, note di spezie e frutti di bosco.
    Selezione attenta delle uve raccolte a mano. Macerazione e fermentazione del diraspato per 15-20 giorni in vinificatori di acciaio inox alla temperatura di 25°C. Fermentazione malolattica in acciaio. Il 30% in barrique da 225 litri per 4 mesi, il resto per 8 mesi in vasche in acciaio inox.
    Certamente adatto ad accompagnare sia carne, sia pesce. Ottimo con formaggi a pasta dura di media stagionatura.
  • TERRE DI GIUMARA NERO D’AVOLA DOC SICILIA 2017


    Soltanto 1/3 del vino è affinato in barrique per 4 mesi, giusto il tempo per rassodarne la struttura senza compromettere la freschezza. Rosso intenso con riflessi purpurei, esprime note eleganti di frutti a bacca nera come prugna e ciliegia. In bocca grazie ai vellutati tannini è armonico ed equilibrato.

    Selezione attenta delle uve raccolte a mano. Macerazione e fermentazione del diraspato per 15-20 giorni in vinificatori di acciaio inox alla temperatura di 25°C. Fermentazione malolattica in acciaio.
    Come non immaginare il Terre di Giumara Nero d’Avola con paste dai ricchi sughi al pomodoro, con carni rosse alla brace o con selvaggina.
Loading...