Il vino che nasce dal blend di Frappato e Nerello Mascalese è un vino unico nel suo genere. I due vitigni, autoctoni, sono tipici della Sicilia Orientale, ma per noi è stata una sfida far vedere la loro essenza anche nel versante del Trapanese. Gli ingredienti per la nostra ricetta vincente sono pochi ma essenziali: terreno calcareo argilloso, capace di donare colori profondi e profumi intensi e variegati; vigneti in collina, a circa 300 metri di altezza, che conferiscono vivacità ed una buona acidità al vino; ed infine, la brezza del mare, distante circa 20 km dalle vigne, che regala nel bicchiere un’elegante persistenza di sapidità.

Perché il blend? La motivazione nasce dal nostro desiderio di creare un vino equilibrato e morbido, combinando due uve completamente diverse:

  • Il Frappato, caratterizzato da un colore molto intenso e un tannino morbido,
  • Il Nerello Mascalese, scarico di colore, ma con un tannino molto stringente e potente.

Viene definito un vino unico nel suo genere poiché si può abbinare a tutti i tipi di carni e salumi ma non solo. La caratteristica peculiare di questo prodotto è che può essere abbinato anche a pesci grassi quali tonno, pesce spada e salmone. In questo caso è consigliabile servirlo più fresco, a circa 13/14 gradi.

frappato nerello mascalese
Caruso e Minini – Frappato Nerello Mascalese

Alcuni dei riconoscimenti ottenuti a livello nazionale ed internazionale: