La ricetta che abbiamo scelto per il Catarratto Naturalmente Bio

Il Catarratto è una delle varietà a bacca bianca più tradizionali e classiche della Sicilia, da molti studiosi considerata fra le più antiche, ed è diffuso in tutta la Sicilia. Possiamo definirlo il Nero d’Avola dei bianchi. Oltre ad essere una varietà molto diffusa è anche molto antica. Il Catarratto, infatti, insieme al Grillo e all’ Inzolia, è uno dei vitigni che viene utilizzato per fare il Marsala Doc.

Il vino presenta al bicchiere un colore giallo paglierino. Il bouquet è caratterizzato da profumi di zagara, gelsomino, erbe aromatiche, agrumi e frutta bianca.

Al palato colpisce per la vivace acidità, ben equilibrata da note fruttate e da una nitida vena minerale. Il finale presenta una spiccata nota salina, caratteristica delle brezze marine che arrivano fino in collina, dove coltiviamo i nostri vigneti.

Naturalmente Bio Catarratto - Caruso e Minini
Naturalmente Bio Cataratto

In generale, i vini prodotti con il Catarratto si distinguono per un profilo delicato e fresco.

A tavola trova i migliori abbinamenti con la cucina di mare del territorio. È un compagno perfetto per antipasti, crostacei, secondi piatti di pesce e nelle versioni più strutturate si può abbinare anche a carni bianche delicate.

Vi lasciamo una ricetta di GialloZafferano da poter abbinare al nostro Catarratto:


Tartare di salmone con crema di Avocado e mandorle tostate

INGREDIENTI:

392 CALORIE PER PORZIONE
Filetto di salmone norvegese 400 g
Zenzero fresco 3 g
Scorza di lime 1
Sale fino 1 pizzico
Pepe nero 1 pizzico
Tabasco q.b.
Erba cipollina q.b.
Aceto di riso 10 g
Mandorle in scaglie 30 g
Catarratto Naturalmente Bio qb

PER LA CREMA DI AVOCADO

  • Avocado maturo 400 g
  • Succo di lime 1
  • Sale fino 1 pizzico
  • Pepe nero 1 pizzico
  • Pomodori piccadilly 100 g

Hai tutti gli ingredienti?

Ora passiamo alla fase di preparazione.

Per preparare la tartare di salmone con crema di avocado e mandorle tostate da abbinare al Catarratto, iniziate ad occuparvi del salmone. Se utilizzate il salmone norvegese non sarà necessario trattarlo prima di consumarlo, in caso contrario assicuratevi di acquistare un filetto già abbattuto; per sicurezza potete congelarlo per almeno 96 ore a -18 gradi prima di gustarlo a crudo (come previsto dal Ministero della Salute).

Prendete il filetto di salmone e privatelo di eventuali lische e se presente anche della pelle, quindi tagliatelo prima a fette e poi a cubetti molto piccoli. Trasferiteli in una ciotolina e aggiungete il sale, il pepe, la scorza del lime e qualche goccia di tabasco.

Pelate e poi grattate lo zenzero, raccogliete la polpa tra due cucchiaini e spremetene il succo facendo pressione, direttamente all’interno della tartare. Aggiungete l’aceto di riso e l’erba cipollina tritata finemente. Coprite il tutto con pellicola e lasciate riposare per 30 minuti in frigorifero.

Nel frattempo occupatevi di realizzare la crema di avocado. Prendete il frutto, intagliatelo a metà ed eliminate il nocciolo interno. Incidete la polpa dell’avocado con un coltellino e scavatela con un cucchiaino per trasferirla all’interno di una ciotolina, quindi spremete il lime e unite il succo ai pezzetti di avocado. Una volta aggiunto un pizzico di sale e di pepe schiacciate il tutto con una forchetta fino ad ottenere una purea.

Lavate i pomodorini e tagliateli in piccoli pezzi, quindi uniteli alla polpa di avocado e mescolate per amalgamare il tutto. Tostate anche le mandorle pelate, prestando attenzione a non farle bruciare quindi iniziate a comporre la vostra tartare.

Posizionate un coppa pasta da 7,5 cm di diametro e aiutandovi con un cucchiaio create il primo strato di crema all’avocado. Aggiungete i cubetti di salmone ormai marinati, livellate la superficie ed estraete il coppa pasta delicatamente.

Decorate il piatto con le mandorle a lamella e gli steli di erba cipollina, quindi servite la vostra tartare di salmone con crema di avocado e mandorle tostate.

Ora aprite la vostra bottiglia di Catarratto Naturalmente Bio e godetevi il vostro delizioso abbinamento 😉 !